Giustino Borzacchiello

Cortometraggio

2008-05-04

E poi parlavano male del mio dito impiccato con la corda della chitarra…

Scena: Io che guardo la tv, arriva la pubblicità, poi, senza preavviso, inizia questo cortometraggio..

Musica: canzone di ROCKY (parapaaaaaaaaa parapaaaaaaaaaa)

Un tipo, in pantaloncini rossi e guantoni, si allena con il sacco, da un pugno più forte e il sacco gli va in faccia .. /cambio di scena/

Si vede un braccio di un uomo, che fa trazioni alla sbarra./cambio di scena/

Il tipo con i pantaloncini rossi sta allenandosi con il coach, che indossa i tipici paracolpi da boxe. Il pugile sbaglia e colpisce in faccia il coach. /cambio di scena/

Stessa inquadratura delle trazioni…solo che adesso l’inquadratura si allarga e si vede un tipo in pantaloncini blu che alza e abbassa uno scopettone da pavimenti /cambio di scena/

La sera del match: i due tipi arrivano con gli accappatoi, salutano la folla, vanno al centro del ring, si danno i pugni come di solito, e poi il primo dice, con una voce bassa e rauca:

<>

<<No, io ti spiezzo>> gli fa eco l’altro, sempre con voce rauca

<<Non hai capito, io ti spiezzo in due>> voce bassissima

<<No, io ti spiezzo in due>> la voce è quasi un lamento

<> peggio di ignazio la russa

Lo schermo si fa nero all’improvviso ed esce la scritta, bianca su sfondo nero, “ROCHI”!!!!