Giustino Borzacchiello

Franco

2007-09-19

Sono appena tornato dalla salumeria. Chicca di Franco il salumiere, che stava affettando il prosciutto cotto. Arriva una signora che fa:

“Franco, che tien asott??” E Franco risponde:

“Uè!! Zuzzos!!”

mauhuahuahuha, adoro il mio salumiere! Riporto qui un post che scrissi un po di tempo fa, giusto per farmi due risate rileggendolo:

Il mio salumiere si chiama Franco. E’ un tipo simpatico, forse anche troppo, ma per fronteggiare l’orda di vecchiarelle e signore che tutti i giorni lo bombardano di richieste…suppongo che anche il Dalai Lama sottoposto a una tale pressione comincerebbe a fare battutine stupide…il fatto divertentissimo poi è che Franco fa battute esclusivamente a sfondo sessuale, e il fatto che ha a che fare con i tuoi salumi forse dovrebbe fare un po schifo, ma io che ci posso fare quando vado là mi schiatto sempre di risate..eh si, perchè sono tanti anni che vado a fare la spesa da “Mimmo”..ebbene si, la salumeria si chiama “Mimmo” o meglio, si chiama “Mimmo e i suoi fratelli”, forse perchè Mimmo era appassionato del film “Rocco e i suoi fratelli”, ma la cosa che poi non ho mai capito di questo nome è il fatto che Mimmo di fratello ne ha uno solo…..bah i misteri della vita…cmq..in tutto a lavorare nella salumeria sono 5 di loro eccoli nelle rispettive mansioni:

– Alla calcolatrice : Pasquale!! E’ uno spettacolo imperdibile: fa i conti a mente e poi li scrive sulla calcolatrice…se non dovesse fare lo scontrino penso che scriverebbe direttamente a penna..sa i prezzi di ogni singolo oggetto all’interno della salumeria, si, anche delle scarpe che porti tu ai piedi, perchè non si sa mai, un giorno la salumeria potrebbe cambiare articoli..
– Alla seconda calcolatrice e al banco frigo: Mimmo!! E’ il proprietario e quindi non è che fa granchè tranne dare uan mano a Pasquale quando le vecchiarelle delle 12 e 30 sono alll’attacco..
– Ai salumi e alla mozzarella: Franco!! Vabbè ne abbiamo già parlato..
– Ai formaggi e al pane : Bruno!! Qualche volta da manforte a Franco, anzi sempre, però è meno esplicito (non sempre)
– Al magazzino in generale: non mi ricordo come si chiama, però è antipatico!

Cmq vabbe dicevo di franco perchè in questi giorni sta dando il meglio di se in quanto a battute (lui dice perchè la moglie ha “finalmente” partorito…parole sue…chi vuole cercare un doppiosenso lo cerchi)..do solo un esempio, anche se lo scrivo a malincuore…non so se verrà censurato…

[TEATRO MODE ON]

Scena
Franco Bruno alcune vecchiette io al banco salumi

Vecchietta: Bruno mi vuo da stu panino! Franc stu prusciutt cruv! Mimmo addo stann ‘e kindér cu l’aucellucc…comme se chiamm…a penguina!!
Bruno: Ma quanti ccose vuo tutt assiem!
V. : tu me vuò dà stu panin!!!
B. : Eh, te l’aggio miso llà, o ten Franc aret!
V. : Franc ma che dice chist?? Tien o panin aret’!?
Franco: Eh, e chill aret sto o panin, e annanz sta o sfilatin!

[TEATRO MODE OFF]

Giuro che non scriverò mai più una cosa del genere..fa tropp schif! Cmq…era solo per darvi il senso della cosa..la cosa bellissima è che Franco quando può a me mi fa saltare avanti, senza fare accorgere alle vecchiette assetate di prosciutto e galbanino (mammamà ma quanto galbanino si mangiano le vecchiarelle d’oggi…quantità industriali!), perchè dice che io aspetto sempre il mio turno!!! Eh eh i vantaggi di avere la faccia da bravo ragazzo!!!