Collegamenti

È accaduto uno strano fatto questa sera. Una cosa che solo nell’epoca di Internet poteva accadere.

Stavo leggendo qualche articolo, giusto per abbassare il numero (1000+) degli articoli non letti di Google Reader. Avevo deciso di andare a letto, ma prima mi sono detto: “Diamo un’occhiata a Your Inspiration Web, potrebbe esserci qualche nuovo commento”.

Continue reading “Collegamenti”

Chroma Hash

Stamattina leggevo nel mio feed reader di questo plugin jQuery Chroma Hash.

L’autore, Matt Thompson lo pubblicizza come un metodo per avere un rapido feedback sulla correttezza dell’inserimento delle password: infatti visualizza tre strisce colorate univoche affianco all’input, che permettono all’utente di sapere se ha commesso un errore di battitura.

Continue reading “Chroma Hash”

Il digitale terrestre

Forse il working group su HTML5 dovrebbe imparare questa lezione dalla televisione

Guardate come hanno fatto per il digitale terrestre: qualche anno fa era una scelta. Fra poco tempo diventerà un obbligo. Niente “backward compatibily”, niente supporto per le vecchie televisioni (forse con l’aggiunta di un plugin, ma sempre a spese dell’utente). Un taglio netto.

Senza pensieri e senza preoccupazioni: non hai una televisione compatibile? Fatti tuoi!

Lp, la cioccolata e un paio di cuffie

In questi giorni di ordinario rumore, mi sto scoprendo ad attendere nervoso che faccia notte….è bello aspettare che tutto intorno a te si spegne lentamente e ti ritrovi tu, un disco scelto la mattina apposta per questo momento, un pezzo di cioccolata :), e gustarsi la calma che in questi giorni non si riesce a recuperare più.

Credo che la nostra generazione stia ricevendo troppi stimoli dall’esterno. Io, ora come ora, sono alla ricerca di una dimensione più a misura d’uomo, di riportare l’attenzione sulla cura di me stesso e delle cose a me care..sto perdendo un po’ troppa attenzione verso l’esterno…un po’ come la signora che crede che tutto ciò che luccichi sia oro, e che “costruendo” la sua scala verso il paradiso…ma quella scala è poggiata sul vento sussurrante, non lo sai?

Meglio tornare con i piedi per terra

“…cantare è più che ricordare, più che aver avuto, più che aver vissuto, aver sognato, è possederne il cuore…” Caetano Veloso – O Estrangeiro

Routine e Lou Reed

Chi ha detto che la routine è sempre una cosa negativa?

A volte si sente il bisogno di avere delle sicurezze, e cullarsi nel dolce pensiero di dover pensare per una sola volta, poi le altre vengono da se…

A volte c’è da chiedersi se non è poi questa la strada migliore per gustare le più piccole cose che ci propone la vita. Lasciare che siano gli eventi a trascinarci nelle situazioni…d’altronde, chi può prevedere dove lo porteranno le sue scelte?

E mentre faccio questi pensieri, Lou Reed continua a ripetermi:

“You’re going to reap just what you sow” [Raccoglierai solo ciò che hai seminato]

Ma fa che….a volte c’è solo da andarsene a letto?? 🙂

Vi auguro una vita piena di “Perfect Day[s]”

Grazie Lou!!

Forza e coraggio,ragazzi..

Negli ultimi tempi mi sono un po’ staccato da quella che era la mia vita di un po’ di tempo fa…e se da un lato ciò mi ha fatto prendere le distanze da alcune situazioni che facevano parte di me, dall’altro mi ha offerto la possibilità di guardare a noi con occhi diversi…a noi tutti…oggi è 15 maggio, giorno importante, fino all’anno scorso, come ricorda Miky : quest’anno lo voglio eleggere giorno del cambiamento.

Mi guardo intorno e sento tanta paura, tanto sconforto..ma non era così che pensavamo di diventare, e non è cosi che dobbiamo essere! Siamo diventati tutta una mandria di uallaroni peggio di Winnie The Pooh! Forza e coraggio ragazzi!! Le difficoltà sono fatte per essere superate e i problemi per essere risolti!! Vedrete che tutto sarà meglio…ciò che fa annegare non è il tuffo ma il fatto di rimanere sott’acqua: dunque, rimbocchiamoci le maniche e (nuotando eheh) riprendiamoci il futuro che ci spetta di diritto!! FORZA!!! FORZAAAAAAAAAA!!

Ps Amore, manin manina… T.A.

Made in China!

Mi ha fatto ridere un sacco questa immagine che ho trovato in rete…una risata un po’ amara, ma ve la propongo lo stesso, e penso…penso che l’uomo sta davvero peggiorando se ai tempi dell’antica Grecia perfino Ateniesi e Spartani che si schifavano come pochi, interrompevano la guerra in onore della fiaccola olimpica; e oggi invece il suo percorso è teatro di lotte e contestazioni…che tristezza che sei, uomo…

Made in China